Con Higuain infortunato e con Cutrone ancora non al meglio dopo il problema alla caviglia rimediato in Nazionale qualche settimana fa, Rino Gattuso è stato costretto a schierare Samu Castillejo da falso nove contro il Sassuolo perché nella rosa milanista non c’è un’altra prima punta di ruolo. Per questo  motivo, il tecnico milanista potrebbe chiedere alla società di prendere a gennaio un terzo centravanti e il clamoroso nome che sarebbe uscito nelle ultime ore è quello di Zlatan Ibrahimovic.

Lo riferisce questa mattina il Corriere della Sera che spiega che da Casa Milan non arrivano conferme, ma segretamente si sta studiando il profilo dell’attaccante svedese che è legato ai Los Angeles Galaxy fino a dicembre 2019. Oggi, Ibra compie 37 anni, ma non ha ancora voglia di tornare al Malmoe per chiudere la carriera e tornare a Milano potrebbe essere una sfida molto affascinante per lui che è convinto di poter giocare ancora due stagioni ad alti livelli.

Lo svedese, che non ha mai nascosto di essere andato via dal Milan a malincuore qualche anno fa, starebbe discutendo con i rossoneri un contratto di sei mesi, da gennaio a giugno. Anche la sua famiglia sarebbe felice di tornare a Milano, dove si è sempre sentita a casa e quindi sarebbe assolutamente favorevole ad un ritorno in Italia. Mancano ancora un paio di mesi alla riapertura del mercato, ma in via Aldo Rossi starebbero pensando seriamente di regalare Zlatan Ibrahimovic a Rino Gattuso.

Milannews.it