La partita giocata contro il Bologna, conclusa al 75′ per espulsione, è stata l’ultima di Paquetà in questa stagione. Il centrocampista del Milan, infatti, è stato fermato per tre giornate dal Giudice Sportivo, dovrà quindi star fermo per tutte le gare che i rossoneri dovranno ancora giocare in questo finale di campionato. Paquetà è stato fermato per un turno a causa dell’ammonizione subita in precedenza, essendo già diffidato, e per due turni per la successiva espulsione. Questa la motivazione del Giudice Sportivo: “Per comportamento scorretto nei confronti dell’avversario, già diffidato (Quinta Sanzione); per avere, inoltre, al 29′ del secondo tempo, alla notifica del provvedimento di ammonizione, colpito con una manata leggera il braccio del Direttore di gara protesto verso di lui al fine di allontanarlo”.

Gli altri squalificati

Il Giudice Sportivo ha poi fermato per due giornate Jordan Veretout della Fiorentina e Mitchell Dijks del Bologna per essere stati espulsi al termine della gara, oltre a Artur Ionita a cui è stato mostrato il cartellino rosso negli ultimi minuti di Napoli-Cagliari. Un turno di squalifica, invece, per Juraj Kucka del Parma, Omar Colley della Sampdoria e Nicola Sansone del Bologna per le rispettive espulsioni e per Antonino Barillà del Parma, Federico Bernardeschi della Juventus, Marcelo Brozovic e Danilo D’Ambrosio dell’Inter, Assane Diousse del Chievo, Alejandro Gomez, Andrea Masiello e Gianluca Mancini dell’Atalanta e Andrea Poli del Bologna, Tomas Rincon del Torino e Marco Sportiello del Frosinone per il raggiungimento del limite di ammonizioni.

Skysport.it