6 Dicembre 2021 · 15:08
9.8 C
Firenze

Ikonè, grande fantasia ed imprevedibilità. Deve crescere tatticamente ma è pronto

Fiorentina e Lille si accordano per Ikonè. Il talentuoso esterno arriva se salta Berardi

La Fiorentina come noto pare abbia trovato l’accordo per portare in riva all’Arno il talentuoso esterno del Lilla Ikonè. Egli ha le caratteristiche idonee per coprire la casella del quinto esterno richiesto da Vincenzo Italiano.

Vediamo quali sono le caratteristiche tecniche del giovane esterno del Lilla:

CARATTERISTICHE TECNICHE

Ikonè è un calciatore longilineo alto circa 175 cm, possiede una grande tecnica di base, gioca prevalentemente come esterno destro, ed il suo piede forte è il sinistro, possiede grande velocità  è molto abile nei dribbling, oltre a essere bravo a disorientare gli avversari tramite finte spesso insistito e molto efficaci. Ha sicuramente nelle sue corde quella di rendere la manovra imprevedibile e di difficile lettura per le difese avversarie. Deve crescere tatticamente e come presenza nella partita, ma con Italiano potrebbe fare il definitivo salto di qualità e far esplodere i suoi enormi mezzi tecnici e fisici.

LA CARRIERA
Inizi, PSG e prestito al MontpellierModifica
Dopo avere giocato nelle giovanili del Bondy insieme a un altro talento del calcio francese Mbappe si è trasferito al Paris Saint-Germain.
Dopo avere giocato per 6 anni con le giovanili del club parigino, debutta in prima  squadra nella partita di Champions League contro il Ludogorets. Tre giorni più tardi fa il suo esordio in Ligue 1 contro il Bordeaux.

Nella sessione di mercato invernale del Inizi, PSG e prestito al MontpellierModifica
Dopo avere giocato nelle giovanili del Bondy (insieme a un altro talento del calcio francese come Kylian Mbappé), nel 2010 si è trasferito al Paris Saint-Germain. Dopo avere giocato per 6 anni con le giovanili del club parigino, debutta in prima squadra nella partita di Champions League contro il Ludogorets. Tre giorni più tardi fa il suo esordio in Ligue 1 contro il Bordeaux.

Passa in prestito per sei mesi al Montpelier. Debutta con la nuova maglia nella partita giocata a Metz. Realizza il suo primo gol nella vittoriosa trasferta di Caen.

Al termine del campionato il prestito è rinnovato per un’ulteriore stagione. Nel secondo anno a Montpellier diventa titolare e va a segno due volte, in campionato a Bordeaux e in Coppa di Francia contro il Olympique Lione. A fine stagione torna al PSG. Con il Montpellier non ha potuto esprimersi al meglio anche per via del gioco difensivo del club che non lo favoriva tatticamente.
Durante la sessione di mercato estiva del 2018 è ceduto al Lilla per 5 milioni di euro. Con i Dogues firma un contratto di cinque anni. Qui diviene subito titolare e si impone sin da subito con buone prestazioni passa in prestito per sei mesi al Montpelier. Debutta con la nuova maglia nella partita giocata a Metz. L’ otto aprile 2018 realizza il suo primo gol nella vittoriosa trasferta di Caen.

Al termine del campionato il prestito è rinnovato per un’ulteriore stagione. Nel secondo anno a Montpellier diventa titolare e va a segno due volte, in campionato a Bordeaux e in Coppa di Francia contro il Olympique Lione. A fine stagione torna al PSG. Con il Montpellier non ha potuto esprimersi al meglio anche per via del gioco difensivo del club che non lo favoriva tatticamente.
Il 2 luglio 2018 è ceduto al Lilla per 5 milioni di euro. Con i Dogues firma un contratto di cinque anni. Qui diviene subito titolare e si impone sin da subito con ottime prestazioni

NELLO SCHEMA DI ITALIANO

Nello schema di Italiano Ikonè senza dubbio può ricoprire il ruo di esterno offensivo, egli possiede tutte le caratteristiche di corsa, fisicità ed aggressività richieste dal mister. Inoltre saprà senza dubbio dare quel briciolo di imprevedibilità e fantasia che spesso é mancato alla Fiorentina in questa prima parte di stagione, a special modo negli ultimi 16 metri.

Marzio De Vita 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO