Poche parole per un annuncio che ha però del clamoroso. Dopo nemmeno sei mesi sulla panchina del Manchester City, Pep Guardiola rivela in un’intervista alla NBC che non allenerà ancora per molto tempo: “Starò a Manchester per le prossime tre stagioni o forse di più, ma mi sto comunque avvicinando alla fine della mia carriera da allenatore, ne sono sicuro. Non starò in panchina fino a 60 o 65 anni. Quello che sento e che la fase che porta al mio addio è un processo che è già iniziato”. Un percorso, quello del catalano da allenatore, iniziato, dopo un anno di apprendistato alla guida del Barcellona B, nel 2008, quando ha preso il posto di Rijkaard sulla panchina dei blaugrana. Quindi il passaggio nel 2013, dopo un anno sabbatico, al Bayern Monaco, prima dell’ultimo trasferimento, la scorsa estate, in Premier League per guidare il Manchester City. Una carriera breve ma scintillante quella di Guardiola, che ha già conquistato, tra i tanti trofei, 2 Champions League, 3 Mondiali per Club e 5 campionati nazionali tra Spagna e Germania.

Comments

comments