Se una telefonata allunga la vita, un sms può reinventare una carriera: «Faremmo meglio con Gigi giocatore, capitano, allenatore: adesso siamo una nave senza comandante, in mezzo alla tempesta». L’ha scritto un giocatore azzurro a un compagno, tra il crepuscolo svedese di Solna e la notte italiana di San Siro, parlando di quel carisma che da sempre accompagna Buffon e, va da sé, che mai ha scortato Ventura. Da intercettore di palloni a salvatore di anime e, chissà, se anche di Nazionale.

Fonte: corriere.it

Comments

comments