17 Gennaio 2021 · 22:12
4.4 C
Firenze

“Giochiamo per Astori, me lo disse Gil Dias, ricordo tutto. Davide mi insegnò che…”

Vitor Hugo ha parlato ai media del suo paese, queste le sue parole:

“Quest’anno giochiamo per Astori,  lo scorso anno è servito per adattarmi, ho imparato tante nuove cose sulla lingua e sul modo di giocare.

Astori mi ha aiutato molto, poi quello che gli è successo è stato un duro colpo per tutti ed è toccato a me sostituirlo. La perdita di Davide mi ha insegnato che non siamo nulla, che siamo solo di passaggio, mi ricordo ancora i consigli che mi ha dato: è stato fantastico con me. Eravamo nella stanza accanto, la notizia me la diede Gil Dias al mattino. Alcuni stavano già piangendo. Da allora acquisisco sicurezze ogni giorno, ma ho ancora tanto da imparare.

Giocare qui non è facile, le partite sono come gli scacchi, ti devi muovere in base a come si muove l’avversario. Nessuno parla portoghese, ho dovuto imparare l’italiano anche perché Pioli chiede che durante gli allenamenti tutti parlino italiano.

Simeone ha personalità ha tutto per diventare un grande giocatore, adesso non sta attraversando un buon momento ma succede, quando tornerà a segnare vedrete”

Hugo: “Senza rigore CR7 non ci avrebbe segnato. Pioli mi ha rubato la sua maglia”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Cross e possesso palla hanno prodotto 15 reti su azione in 18 gare, la strategia offensiva al momento non paga

Nella giornata in cui la Fiorentina subisce 6 reti la nostra analisi sulla fase offensiva Viola, con i dati pubblicati dalla legaseriea.it,  porta considerazioni...

Callejon dispiaciuto, foto fatta su richiesta dello staff Napoli. Aveva chiesto di non pubblicare

Capita che nel mirino dei tifosi viola ci sia finito Jose Maria Callejon. Il calciatore della Fiorentina, dopo la partita persa contro il Napoli,...

CALENDARIO