Un inizio sprint che ha illuso, almeno stando alle ultime apparizioni. Gerson non c’è più, è sparito nei problemi della Fiorentina. E, tra le cause del recente appannamento viola, c’è anche lui. Arrivato dalla Roma in prestito secco – formula che non ha reso felici i tifosi gigliati – è subito stato accolto dal rebus, dopo la richiesta di “tornare indietro” espressa a Monchi: tutti smentito ufficialmente, naturale, ma la realtà è un’altra. Relegato in panchina contro il Torino, Stefano Pioli ha deciso di inserirlo all’intervallo, in un doppio cambio che avrebbe dovuto sortire un cambiamento. Niente di tutto ciò, invece, con anche un cartellino giallo a rendere ancor più buio l’ultimo mese di un centrocampista che ormai è irriconoscibile rispetto alle aspettative sul suo conto.

Calciomercato.com