Secondo la Gazzetta dello Sport il vero colpo dell’estate, per l’Inter, è stato Borja Valero. L’Inter più brutta della stagione nella prima partita senza Borja Valero – scrive la rosea – anche se mancano le controprove e forse è solo una coincidenza, ma senza la bussola madrilena la squadra di Luciano Spalletti ha faticato oltre misura per eliminare il Pordenone. Anche nel rapporto qualità-prezzo è lui l’affarone dello scorso mercato (cinque milioni). Quello che fa girare tutto il meccanismo, a prescindere da dove lo piazzi.

Comments

comments