25 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 07:18

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Galloppa o Capparella? Fiorentina a caccia del nuovo allenatore per la Primavera
Rassegna Stampa

Galloppa o Capparella? Fiorentina a caccia del nuovo allenatore per la Primavera

Redazione

20 Giugno · 08:57

Aggiornamento: 20 Giugno 2023 · 08:57

Condividi:

Non ci sono solo le ruspe in piena attività al Viola Park a simboleggiare che, al momento, la Fiorentina è ancora un grande cantiere aperto. E questo discorso vale tanto per la prima squadra – dove il mercato freme – quanto per il settore giovanile che con la partenza di Alberto Aquilani in direzione Pisa dopo tre anni di successi con la Primavera (sono stati in tutto cinque i trofei portati in dote dal Principino in poco più di mille giorni) sarà sottoposto a una profonda ristrutturazione, a cominciare proprio dall’ambita panchina dell’Under-19. Dove al momento i candidati forti a raccogliere l’eredità del tecnico romano sono altri due allenatori nati nella Capitale e già da due stagioni alla guida di altrettante formazioni del vivaio: Daniele Galloppa (tecnico dell’Under-17 che domani ad Ancona proverà a centrare la finale scudetto di categoria contro l’Inter) e Marco Capparella (mister dell’Under-16 che domenica, battendo 3-0 il Parma, si è qualificato per l’ultimo atto tricolore in programma il 26 giugno con la Roma a San Benedetto del Tronto).

Le piste che ha in mente la società viola tuttavia non si esauriscono qui. Visto che tra le candidature che nelle ultime ore sono arrivate al tavolo del responsabile del settore giovanile Valentino Angeloni c’è anche quella di Pasquale Luiso, attualmente alla guida della Primavera della Juve Stabia. Una decisione è attesa entro i primi giorni di luglio, quando sarà anche chiaro come sarà composta la nuova rosa dell’Under-19 viola, che da regolamento non solo dovrà salutare i sei 2003 rimasti come fuori quota (Lucchesi, Krastev, Gentile, Toci, Capasso e Distefano) ma dovrà adeguarsi – anche se per la verità la squadra rientra già ampiamente nei nuovi parametri – alle recenti normative varate dalla Lega, che a partire dal 2023/24 (per valorizzare il «prodotto local«), obbligherà la presenza nelle distinte di gara di un numero fisso di giocatori convocabili per le rappresentative Nazionali italiane, partendo da almeno 5 nel prossimo anno fino ad arrivare a 10 nella stagione 2025/26. E chi, dall’Under-18, è già pronto al salto nella formazione che fa da anticamera alla prima squadra? Oltre alla conferma dei 2005 Comuzzo, Vitolo e Harder, dalla selezione di Papalato arriveranno gli attaccanti Braschi (classe 2006) e Spaggiari, i mediani Ievoli, Dama e Saltalamacchia, il difensore Elia e tanti altri giovani talenti.Lo scrive La Nazione.

LEGGI ANCHE, LA FIORENTINA HA SCELTO IL POST AMRABAT

Corriere dello Sport: “Maxime Lopez-Fiorentina, al momento l’intesa con il Sassuolo non c’è”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio