fbpx
2 Ottobre 2022 · 02:58
16.9 C
Firenze

Fratini: “Gattuso? Una magia di Commisso. La Fiorentina ha 80 milioni da reinvestire sul mercato”

Fratini parla della scelta di Gattuso, del ruolo di Antognoni e dei soldi a disposizione della Fiorentina per il mercato

Fonte foto Instagram – Michele Fratini

Oggi uno degli ospiti dell’appuntamento settimanale di Passione Fiorentina TV su Twitch per parlare del futuro della squadra viola è Michele Fratini, intermediario di mercato:

Non mi aspettavo l’arrivo di Gattuso, avevano contattato diversi profili. Lui aveva preso un accordo con il presidente all’ultimo. Ha fatto bene a Napoli ma purtroppo non è arrivato a quell’obiettivo, poi era un matrimonio finito con De Laurentiis. Ha fatto una magia il presidente, l’ha rubato ad altre contendenti. Fino all’ultimo Gattuso se vinceva aveva un mercato diverso, tipo andare all’estero o in Italia ad altri lidi. Bravissimo Commisso e la Fiorentina. E’ un campione del mondo Gattuso, di disciplina, a Pisa tuttora lo rimpiangono, ha messo le fondamenta lì, si attacca al territorio. Non si dimentica mai delle persone che hanno fatto il percorso con lui, Riccio è importantissimo, è la persona che con lui ha fatto un percorso in ascesa, nonostante la Fiorentina rivendichi qualcosa di grande, l’Europa.

Sembra sia stata una decisione di Commisso Gattuso… secondo voi questa scelta, questo binomio sarà positivo per la Fiorentina oppure ci potrebbero essere dei problemi con Pradè, visto che non è proprio la sua scelta? Di fatto è il secondo anno consecutivo dove il presidente sceglie l’allenatore. 

Bisogna essere contenti dell’arrivo di Gattuso, accumuna tutti, è un profilo che piace. La proprietà ha messo a disposizione 80/100 milioni di euro. Gattuso è un decisionista, è come un manager in Inghilterra, anzi meglio per Pradè. Quando prendi un allenatore che decide anche il direttore si deresponsabilizza. Giancarlo Antognoni è l’uomo di calcio, spero che riesca a rapportarsi finalmente della sua materia. Ognuno avrà il proprio compito, io vedrei bene Antognoni, una grande opportunità, una leggenda che abbia finalmente il giusto habitat.

In questi due anni Antognoni è stato preso in considerazione?

Giancarlo è sereno perchè ha un ottimo rapporto con il presidente e con gli altri componenti della società. Secondo me se in qualche riunione venisse chiamato, sarebbe bello. La Fiorentina sta rinascendo anche con Gattuso grazie alla società è un’opportunità. La gente di Firenze vorrebbe questo. Se Juric fosse stata la prima scelta, anche quella poteva essere un’illazione, anche se ha fatto un campionato di ritorno con il Verona da retrocessione. Tutto in questo caso potrebbe essere opinabile. La proprietà è presente, decide, e questa è anche una cosa bella. Ad un certo punto il dirigente è un facente funzione della proprietà, essa dovrebbe sempre decidere. La cosa bella che ha fatto Commisso questa volta è che ha deciso lui, l’ha fortemente voluto. Ringhio è un nome che piace a tutti, cerchiamo di partire positivi chiaramente 80 milioni da reinvestire li hai.

LEGGI ANCHE, LUCCHESI: “GATTUSO È L’IDEALE PER RIFONDARE. CORVINO IL PRIMO A CREDERE IN VLAHOVIC”

Lucchesi: “Gattuso è l’ideale per rifondare. Corvino il primo a credere in Vlahovic”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO