Posticipo del lunedì per il Sassuolo che, conclusa l’avventura in Europa League, deve concentrarsi sul Campionato per risalire in classifica. I neroverdi scenderanno in campo domani alle 19 al Franchi contro la Fiorentina. A breve la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco live. Stay tuned!

Sulla partita col Genk: “Sicuramente non ci ha fatto bene l’ultimo impegno, abbiamo avuto qualche problemino, non avremo quasi sicuramente Missiroli, valuteremo l’entità dell’infortunio in settimana, Acerbi lo valuteremo oggi. Quindi abbiamo avuto un giorno in meno, abbiamo portato a casa una sconfitta, due gol e due infortunati”.

Sulla vittoria con l’Empoli: “E’ stata una vittoria voluta, importante, ci auguriamo di continuare su questa strada, andiamo a Firenze con ottimismo, senza pensare a chi non ci sarà, deve essere uno stimolo in più per chi ci sarà a dare qualcosa in più per ottenere risultati importanti”.

Sulla crescita dei nuovi arrivati: “C’è stata una crescita dei ragazzi, all’inizio hanno fatto fatica perchè ho dovuto buttarli in campo, non hanno avuto il tempo di fare il loro percorso come ha fatto Pellegrini per esempio. Ricci e Ragusa stanno migliorando tanto. Per quanto riguarda l’Europa League, dobbiamo capire che serve avere un settore giovanile importante, come il Genk ad esempio, dobbiamo costruire tanto”.

Sulla Fiorentina: “Hanno una filosofia di gioco, col Palermo hanno finito con tanti attaccanti, vogliono sempre far male all’avversario. Sicuramente avere l’Europa League non aiuta. Hanno un potenziale davanti impressionante, ci sono giocatori con spiccate qualità offensive, bravissimi anche nell’uno contro uno”.

Sul mercato di gennaio: “La società mi ha assicurato che i giocatori più importanti non andranno via. Poi faremo delle valutazioni in base alla rosa e agli obiettivi che ci potranno essere, abbiamo tre partite importanti che ci potranno dire il futuro di questa squadra. Il mio mercato? Per quanto riguarda me, io ho un contratto col Sassuolo e una clausola rescissoria, a Firenze non parlerò con nessuno, mi chiuderò nello spogliatoio e penserò alla partita come solo solito fare. Il domani si vedrà, ma ora penso a portare in alto il Sassuolo”.

Fonte: Tuttosassuolocalcio.com

Comments

comments