La Fiorentina si domina e si divora l’impossibile, l’Inter fa due tiri ed un gol. La serata del Franchi rischia di lascia in eredità rabbia e frustrazione, ma una perla del Cholito Simeone fa esplodere lo stadio al 91′, regalando un pareggio che va strettissimo ai ragazzi di Pioli.

Pronti via e la Fiorentina potrebbe passare: è il 2′ quando Simeone non riesce a mettere dentro da due passi, dopo una torre di Astori. Ancora viola al 6′, con la botta di Chiesa alta di un metro. C’è solo la Fiorentina nel primo quarto d’ora: al 15′ Thereau si divora il vantaggio, sparando alto a tu per tu con Handanovic. L’Inter mette via la prima occasione alla mezz’ora: testa di Perisic alta di poco.

Poi, a inizio ripresa, lezione di cinismo Inter: è l’11 quando Icardi porta avanti i suoi, ribattendo a rete dopo una prima parata di Sportiello su colpo di testa. Reazione immediata dei viola: punizione calciata da Biraghi e miracolo di Handonovic che la toglie dall’incrocio. Dentro Eysseric, fuori Thereau, viola di nuovo pericolosissimi: cross deviato da Skriniar nella propria porta e Handanovic salva coi piedi sulla linea. Ennesima occasione una manciata di minuti dopo: cross di Biraghi, ma Badelj tutto solo in area svirgola.Piccolo break Inter con Borja Valero, che gira alto di nulla di testa. Poi ecco un altro miracolo di Handanovic: spettacolare rovesciata di Babacar e super intervento. Dentro anche Gil Dias per Veretout, Pioli le prova tutte. E, quando sembra davvero finita, ecco la gemma del Cholito Simeone: imbucata di Eysseric e diagonale di sinistro per il pareggio meritatissimo, al 91′. Due punti persi comunque, come contro il Milan.

Comments

comments