Con 41 punti messi via in 28 gare, la Fiorentina di Stefano Pioli si trova ad un passo dal settimo posto che vale l’Europa League (dista soltanto 3 punti, ndr). Un bottino che porta la viola a meno 4 rispetto alla scorsa stagione, quando Sousa, dopo 28 gare, aveva totalizzato 45 punti. Nulla a che vedere con l’anno ancora precedente, quando i punti erano 53. Ma, al di là dei numeri – con Pioli che può ancora raggiungere il suo predecessore – conterà il risultato finale che, adesso, si chiama qualificazione all’Europa League.

Comments

comments