27 Febbraio 2024 · Ultimo aggiornamento: 17:48

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Figc spiega l’assoluzione alla Juventus per la false plusvalenze: “Impossibile stabilire prezzi”
News

Figc spiega l’assoluzione alla Juventus per la false plusvalenze: “Impossibile stabilire prezzi”

Redazione

22 Aprile · 20:37

Aggiornamento: 22 Aprile 2022 · 20:37

Condividi:

Sono state pubblicate le motivazioni della sentenza del processo sulle plusvalenze che vedeva coinvolte, tra le altre, Juventus e Napoli. Il Tribunale Nazionale della Figc ha prosciolto tutti i dirigenti e i club coinvolti nell’indagine sulle plusvalenze perché non può esistere “il metodo di valutazione del valore del corrispettivo di cessione/acquisizione delle prestazioni sportive di un calciatore. Tale valore è dato e nasce in un libero mercato, peraltro caratterizzato dalla necessità della contemporanea concorde volontà delle due società e del calciatore interessato”.

Il 15 aprile il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Carlo Sica aveva prosciolto tutte le società, i dirigenti e gli amministratori dei club che erano stati deferiti dalla Procura Federale per avere contabilizzato nelle relazioni finanziarie plusvalenze e diritti alle prestazioni dei calciatori per valori eccedenti a quelli consentiti dai principi contabili.

Le difese dei club avevano fatto leva principalmente sull’arbitrarietà dei parametri presi in considerazione dalla Procura federale per stabilire il valore reale dei giocatori e quantificare le plusvalenze “fittizie”. Lo riporta Sport Mediaset

IL PARAGONE DI JURIC

Juric ammette: “Italiano ha la stessa mentalità di Gasperini, dominio e non speculazione della partita”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio