21 Ottobre 2021 · 05:04
13.4 C
Firenze

Fantacalcio, Gasperini e il nodo Ilicic-Gomez, torna Morata. Insigne per il primo sigillo allo Stadio Maradona

Avete dubbi su chi schierare della vostra Fantasquadra? Ci pensiamo noi! Le analisi e i consigli per portarvi alla vittoria

SASSUOLO – BENEVENTO
Venerdì 11 Dicembre ore 20.45

SASSUOLO

Il Sassuolo di De Zerbi deve ritrovare i tre punti che mancano ormai da due giornate. La squadra sarà ancora orfana di Ciccio Caputo, a guidare l’attacco ci sarà ancora una volta Raspadori, sempre se verrà confermato il 4-2-3-1, altrimenti spazio ad uno fra Haraslin e Traore con Djuricic come “falso nove”. Sulle fasce, ci saranno, come sempre, Domenico Berardi (consigliatissimo) e Boga. Lopez meglio di Locatelli per dinamicità e abilità negli inserimenti. In difesa si può concedere spazio a Ferrari.

BENEVENTO

In difesa si può lanciare Letizia. Glik meglio di Tuia, meglio evitare Barba. Riccardo Improta è in fortissima, dopo il gol contro la Fiorentina il giocatore ha preso fiducia e si vede, se non avete di meglio potete lanciarlo. Caprari potrebbe incidere con qualche sua serpentina. Lapadula potrebbe lasciare il segno, via libera.Benevento, Riccardo Improta lancia la sfida: "Dateci il derby con il Napoli subito alla 1' giornata" - DerbyDerbyDerby

 

CROTONE – SPEZIA
Sabato 12 Dicembre ore 15.00

CROTONE

La squadra di Stoppa è alla ricerca della prima vittoria in stagione e affronterà uno Spezia in buona condizione. Meglio evitare la difesa. Si a Molina, corsa e quantità a profusione ma potreste avere di meglio in rosa. Junior Messias può spaccare la partita con le sue serpentine, si può schierare. Mai sottovalutare Simy, in questo tipo di partite la probabilità di trovare la via del gol è alta.

SPEZIA

La squadra di Italiano è una delle sorprese di questo inizio di campionato. In difesa consigliatissimo Bastoni (che palo colpito con la Lazio!). A centrocampo Maggiore meglio di Estevez. Si può pensare a Ricci per il fattore rigori. Mbala Nzola ad occhi chiusi, se non lo schieri con il Benevento, quando lo schieri?

Spezia: Nzola, il campionato scopre un nuovo talento?

TORINO – UDINESE
Sabato 12 Dicembre ore 18.00

TORINO

Wilfried Singo è sicuramente l’uomo del momento in casa granata. A sorpresa, Meité può essere schierato, in questo momento è il miglior dei suoi a centrocampo. Andrea Belotti non si discute, si mette sempre. Si a Lukic, meglio evitare Zaza.

UDINESE

Meglio Samir di Nuytinck. Si a Stryger Larsen. Il meglio, come sempre, è Rodrigo De Paul. Pereyra sta crescendo, si può lanciare anche lui. Ancora no a Deulofeu, la sua condizione fisica è ancora precaria. Pussetto non convince, da mettere solo in caso di necessità.

Toro-Singo, l'accordo per il rinnovo è vicino: sarà granata fino al 2025

LAZIO – HELLAS VERONA
Sabato 12 Dicembre ore 20.45

LAZIO

Simone Inzaghi lancia l’allarme in conferenza stampa, ha visto alcuni giocatori affaticati e non scioglierà i suoi dubbi fino agli ultimi istanti precedenti alla partita. Questo discorso vale per i seguenti giocatori: Acerbi, Luiz Felipe, Lucas Leiva, Correa, Luis Alberto e Immobile. Il consiglio è quello di schierarli ugualmente, magari assicurandosi una buona copertura. Andreas Pereira ha fornito un assist ed era andato a segno nella partita con lo Spezia, solo il Var lo ha fermato, assolutamente da riproporre! Il sergente Milinkovic-Savic non si lascia mai fuori.

HELLAS VERONA

Lovato convince più dei compagni di reparto. Si Lazovic che in ripartenza può creare problemi alla Lazio. Veloso da rigorista è una carta da tenere pronta se avete un centrocampo senza top. L’uomo del momento è sicuramente Mattia Zaccagni!Calciomercato Milan - Interesse per Zaccagni: ecco quanto costa

CAGLIARI – INTER
Domenica 13 Dicembre ore 12.30

CAGLIARI

Non convince nessuno della linea difensiva. Marin ha trovato il gol, per questa giornata meglio evitarlo, così come per Rog. Gabriele Zappa è un ex della partita, non sarà facile per lui contro Perisic o Young, ma sta facendo benissimo. Occhio al brasiliano Joao Pedro, è rigorista e si può sempre schierare. Rientra Simeone, ma sarà Pavoletti a guidare l’attacco dei sardi. Sottil avrà Hakimi dalla sua parte, sarà una partita difficile ma ad alta velocità.

INTER

La squadra di Conte è chiamata a reagire, ma potrebbe accusare il contraccolpo dell’eliminazione dalla Champions League. Romelu Lukaku è da mettere obbligatoriamente, non si può mai lasciare fuori. Lautaro Martinez e Sanchez a prescindere dal minutaggio che si divideranno. Eriksen? Più che un azzardo, Conte non ha intenzione di mettersi in gioco a discapito del danese, anche se il ragazzo Champions ha dato segnali incoraggianti. Se siete amanti del rischio lanciatelo, ma copritevi! Sono le partite di Gagliardini. De Vrij e Bastoni senza paura.

Juventus, occhio a Gabriele Zappa: in campo con il Cagliari il possibile futuro vice-Cuadrado - DerbyDerbyDerby

NAPOLI – SAMPDORIA
Domenica 13 Dicembre ore 15.00

NAPOLI

Via libera a Koulibaly e Manolas, sono ancora a secco in questo campionato ma sono saltatori velenosissimi. Si a Piotr Zielinski, sta crescendo ed ha lasciato il timbro in Europa League; potrebbe tornare a regalare delizie ai fantallenatori. Da mettere sicuramente Dries Mertens e Lorenzo Insigne che faranno di tutto per il primo sigillo al  “Maradona” . Buona scelta Lozano in un ottimo momento e a prescindere dal minutaggio. Politano si mette a prescindere dal minutaggio. Petagna se siete corti in attacco, ma la coperture è d’obbligo.

SAMPDORIA

La difesa non convince, è impacciata e  troppo spesso fa dann. Antonio Candreva andrà diverse volte sul fondo per mettere traversoni invitanti, si può mettere. Thorsby sempre meglio di Ekdal, non fatevi illudere dal gol messo a segno con il Milan. Ramirez tra alti e bassi. Fabio Quagliarella è sempre velenoso contro il Napoli, ci terrà a lasciare la propria firma al Maradona, darà l’anima.

BOLOGNA – ROMA
Domenica 13 Dicembre ore 15.00

BOLOGNA

Nella difesa solo Hickey è schierabile. Schouten lotta ma in zona bonus è sicuramente meglio Svanberg nonostante i suoi alti e bassi. Roberto Soriano è la luce di questa squadra, consigliato e da mettere ancora. No a Medel, Vignato più di Sansone, anche se non partirà dal primo minuto, Palacio fatica a segnare. Barrow si accende quando vede giallorosso.

ROMA

Torna Jordan Veretout e si può mettere a centrocampo, è sempre un fattore con i calci piazzati. Villar ha buoni colpi, ma pochi bonus nella corde. Leonardo Spinazzola da mettere a tutti i costi convince più di Karsdorp. Mkhitaryan, è in un momento d’oro; Pellegrini non è al top della condizione. Sì a Dzeko, questo campo gli porta bene.

Spinazzola: "La mia famiglia mi ha aiutato nei momenti difficili"

ATALANTA – FIORENTINA
Domenica 13 Dicembre ore 15.00

ATALANTA

La Dea ha reagito ad Amsterdam e vorrà uscire dall’occhio del ciclone. In questi momenti è dura consigliare qualcuno, soprattutto se gli elementi in discussione sono i leader della rosa. Romero e Toloi in difesa convincono più di Palomino e Djimsiti. Robin Gosens si può mettere, avrò Caceres dalla sua parte, avrà sicuramente meno spazio per attaccare, ma pochi compiti difensivi. Hateboer non si ferma e va lanciato. Freuler meglio di de Roon, Papu Gomez e Ilicic a rischio panchina, metteteli, ma assicuratevi una copertura. Da mettere assolutamente Matteo Pessina. Meglio Muriel di Zapata in questo momento. Attenzione a Malinovskyi, ha già fatto male alla Fiorentina in passato.

FIORENTINA

Nikola Milenkovic  è sempre l’ultimo ad arrendersi insieme a Biraghi. Non è un caso che sia stato proprio lui a dare la zampata finale negli ultimi minuti contro il Genoa. Biraghi avrà un compito difficile questa volta, si può mettere sapendo che non avrà vie di mezzo, o sarà un protagonista oppure sarà un grande flop. Amrabat è in crescita, ma i bonus non sono cosa per lui. Bonaventura è un ex della partita, momentaneamente è l’unico uomo capace di dare brillantezza alla squadra. Callejon non è al meglio. Castrovilli sarà del match nonostante la contusione rimediata con il Genoa. Ribery non è al meglio della condizione, ma si esalta con le big, il segnale della svolta deve arrivare da lui. Dusan Vlahovic mina vagante.

GENOA – JUVENTUS
Domenica 13 Dicembre ore 18.00

GENOA

Per questo turno la squadra ligure è ampiamente sconsigliata. Non ci sono giocatori che possono garantire prestazioni di spessore. Ci proveranno Pellegrini e Ghiglione facendo un partita ad alta intensità. Gianluca Scamacca vorrà mettersi in mostra, convince più di Shomurodov che può soffrire. Marko Pjaca vorrà ripetere il gol dell’ex come avvenuto a Firenze

JUVENTUS

Blocco Juve approvato in pieno. Alvaro Morata sarà della partita, è stato accolto il ricorso della Juventus, quindi lanciatelo! Cristiano Ronaldo è una garanzia, non restarà a secco per due gare consecutive. Dejan Kulusevski e Dybala si possono mettere sperando nella gara della svolta. Ottimo momento per McKennie. Bentancur da sufficienza, non aspettatevi bonus o un minutaggio assicurato. Momento di splendore per Juan Cuadrado che va assolutamente messo.

MILAN – PARMA
Domenica 13 Dicembre ore 20.45

MILAN

La notizia del giorno riguarda sicuramente Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è tornato in campo (a parte), vorrà essere del match ma la sua presenza è fortemente in dubbio. Si a Rebic, Hakan Calhanoglu deve ritrovare il bonus. Diamo un’altra chance a Hauge, coprendosi ovviamente, ma è una soluzione troppo intrigante per non essere presa in considerazione. Da buon voto Saelemaekers. Kessié rigorista e spesso decisivo in questo inizio di campionato. Romagnoli meglio di Gabbia, Theo Hernandez va assolutamente messo.

PARMA

La squadra di Liverani fatica su tutti i fronti ed in casa della capolista potrebbe durare molta fatica. Osorio e Bruno Alves possono faticare. Kucka per la solita partita di quantità, non è al top di condizione, ma darà il massimo. Gervinho quando vede San Siro accende il turbo. Cornelius piace più di Inglese.

LEGGI ANCHE:

Gasperini resta ma non fa giocare Ilicic e Gomez, contro la Fiorentina possibile doppia esclusione

Gasperini resta ma non fa giocare Ilicic e Gomez, contro la Fiorentina possibile doppia esclusione

Dal centro sportivo della viola: Castrovilli dovrebbe rientrare in gruppo

Dal centro sportivo della viola: Castrovilli dovrebbe rientrare in gruppo

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO