Ciao ciao Italo: il treno passa agli americani del fondo Global Infrastructure Partners. La società ha infatti accettato la nuova offerta da 1.940 miliardi ricevuta dal fondo Usa, Gip, per il 100% del capitale sociale. Lo rende noto il gruppo, aggiungendo che per giovedì mattina è convocato il Cda. La decisione è arrivata al termine di un consiglio fiume, durato sei ore, ed è stata presa all’unanimità dai tutti gli azionisti: Intesa Sanpaolo, Generali, Montezemolo, Della Valle, l’armatore Punzo, Cattaneo.

Il consiglio ha inoltre previsto che gli attuali azionisti di Italo incassino il dividendo di 30 milioni deliberato dall’assemblea della società e che la stessa sostenga spese relative all’interrotto processo di quotazione fino ad un massimo di 10 milioni, quindi il controvalore complessivo è di 1,980 miliardi. L’accordo prevede che la sottoscrizione del contratto di compravendita, la cui esecuzione (closing) è condizionata dal via libera dell’Antitrust, avvenga entro l’11 febbraio, precisa la società.

Nell’offerta di due miliardi è compreso in più il ripianamento dei debiti pari a 500 milioni di Euro. Si prospetta un grande incasso per la famiglia Della Valle.

Fonte: Libero

Comments

comments