23 Gennaio 2021 · 05:37
10.7 C
Firenze

Dovellini: “Pochi cambi di formazione. Cutrone verso l’addio subito. Mercato? Occhio all’estero”

Alla vigilia della partita campionato contro il Verona, Matteo Dovellini ha parlato anche dei temi legati al mercato di casa Fiorentina

Fiorentina

Come di consueto, abbiamo sentito il giornalista di Repubblica Matteo Dovellini, queste le sue attente riflessioni e risposte sui temi caldi in casa Fiorentina:

1) Quali scelte ti aspetti per la partita contro il Verona? Prandelli cambierà uomini e assetto rispetto alla partita contro il Sassuolo?

“Credo che la formazione non subirà grandi cambiamenti rispetto a quella vista col Sassuolo. Dopo la reazione nell’ultima gara, adesso sarà importante trovare continuità. Sia sul piano dell’approccio e della mentalità, sia su quello dei risultati. Prandelli ripartirà dalle certezze, dalle conferme. Non è il momento di fare esperimenti”.

2) Quali sono i giocatori che andranno via nel mercato di gennaio? Ci potrebbero essere cessioni eccellenti?

“Cutrone mi pare che sia ormai fuori dai progetti dei viola e la Fiorentina potrebbe accordarsi col Wolverhampton per interrompere il prestito e cercare una soluzione che possa permettere all’attaccante di tornare a giocare con continuità. Oltre a lui, attenzione a Kouame. In Premier League piace tantissimo e ci sarebbe soprattutto una società, il Crystal Palace pronto a offrire una cifra considerevole per il suo cartellino”.

3) Quali sono i giocatori che Prandelli chiederà alla società a gennaio?

“Credo che si cercherà sicuramente un attaccante. Un profilo di esperienza, già pronto e collaudato per supportare nella crescita Vlahovic e per garantire quei gol che finora sono mancati al reparto offensivo. Nomi certi ancora non ce ne sono ma credo che si guarderà anche all’estero”.

4) Qual è il calciatore della Fiorentina, utilizzato meno, su cui punteresti maggiormente?

“Ce ne sono due, entrambi spagnoli, che finora hanno trovato poco spazio per vari motivi. Il primo è Borja Valero, che se tornasse al top della condizione fisica potrebbe essere funzionale, strategico e prezioso sia in fase di copertura che in quella di impostazione. Un calciatore che in alcune gare, insomma, potrebbe fare la differenza. L’altro è senza dubbio Callejon, che Prandelli sta cercando di far tornare al massimo della condizione: il percorso non è così breve ma gradualmente sono sicuro che troverà sempre più spazio”.

LE PAROLE DI PRANDELLI IN CONFERENZA STAMPA: “CALLEJON NON VA BENE COME ESTERNO NEL 3-5-2, CUTRONE MENO ADATTO DI VLAHOVIC”

Prandelli: “Callejon non è esterno da 3-5-2, Vlahovic più adatto di Cutrone. Mercato? Ancora nulla”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Papu-Siviglia fatta? Monchi frena: “Ci stiamo lavorando, ma c’è ancora molta strada da fare”

Monchi è intervenuto ai microfoni di Sportitalia per commentare la trattativa Gomez-Siviglia

Di Marzio, Fiorentina, resiste la tentazione Malcuit del Napoli: potrebbe essere il rinforzo per la difesa

Per completare la rosa della Fiorentina manca principalmente un terzino destro. La partenza di Lirola direzione Marsiglia ha lasciato un buco nella squadra viola...

CALENDARIO