La Fiorentina ha un disperato bisogno di punti per cancellare lo zero in classifica, frutto delle due sconfitte in altrettante partite, ed il primo tempo di Verona mette in luce tutto il desiderio di rivalsa, dopo un avvio difficile, dei ragazzi di Pioli.

Pronti via ed i viola passano subito in vantaggio: siamo infatti al secondo minuto di gioco quando Nicolas non trattiene sul destro da fuori di Benassi, servendo così a Simeone l’occasione di insaccare a porta sguarnita. Per l’attaccante argentino, prelevato in estate dal Genoa, è il primo gol in maglia viola.

Passano pochi minuti e la squadra di Pioli si rende nuovamente pericolosa con Chiesa che, scappando alle spalle dei difensori, viene malamente steso dall’estremo difensore dei gialloblù e per il direttore di gara ci sono gli estremi per il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Thereau che spiazza Nicolas per il raddoppio dei viola. Al “Bentegodi” si gioca ad una porta sola ed è di nuovo la Fiorentina a farsi vedere in fase offensiva… È Veretout che, al 16′, si rende pericoloso con un violento destro da fuori al quale però si oppone prontamente Nicolas.

La Fiorentina è implacabile e al 23′ è Astori, colpevolmente lasciato a centro area, a mettere in rete sugli sviluppi di un corner con un preciso sinistro di controbalzo. I ragazzi di Pioli continuano a spingere e due minuti dopo è di nuovo Chiesa, lanciato in profondità, ad involarsi verso la porta prima di trovare la deviazione in corner di Nicolas. La prima occasione per gli ospiti si registra al 28′ quando Pazzini, servito da Fares, si gira bene senza però trovare lo specchio della porta.

La prima frazione di gioco si chiude, dopo un minuto di recupero, ed il parziale al “Bentegodi” è di 0-3 in favore della Fiorentina.

Gianmarco Biagioni

Foto: @ACFFiorentina

Comments

comments