Domani la Fiorentina Women’s giocherà  l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Chelsea. A violachannel.tv ha parlato mister Cincotta:

Da La Spezia a Londra. Un altro match difficile, siete pronte ad affrontare il Chelsea?
“Ci siamo parlati nello spogliatoio, non vogliamo pensare alla forza del nostro avversario, andremo la a giocarcela e poi vedremo.

Al 90’ alzeremo la testa verso il tabellone per vedere il risultato, li capiremo se saremo in paradiso, in purgatorio o all’inferno. Daremo il massimo,questo è sicuro, poi accetteremo il verdetto di questa prima sfida”.

Quali sono le insidie maggiori di questo Chelsea?
“Il Chelsea ha un centrocampo e un attacco stellare, temo maggiormente questi due reparti. Sicuramente avranno voglia di rivincita, staranno attenti a non mostrarci punti deboli“.

La sfida si gioca su 180 minuti. Segnare è importante, ma non fondamentale in virtù del ritorno al Franchi (31 ottobre ore 19:30 ndr). È d’accordo?
“Certo, domani sera è solo l’andata e la possibilità di avere altri 90 minuti ci responsabilizza. Dobbiamo vivere 180 minuti con lungimiranza e a differenza di sabato, sappiamo che non tutto sarà deciso domani, la storia avrà ancora molto da scrivere comunque vada la partita“.

L’assenza di Kostova vi toglie una pedina importante, ma può contare su una rosa ampia. Ci sono altre assenze o problematiche?
“L’assenza di Lyliana ci fa dispiacere. Ho una squadra coperta da una rosa importante.Abbiamo giocatrici che si allenano bene e che saranno protagoniste della partita di domani insieme a tutto il gruppo. In campo non siamo 11 ma 21″