Della Valle: “Mi faccio da parte, Firenze non capisce che non possiamo stare al passo con le big”

"Sarà un bene per me è per Firenze. Non vengo nemmeno all'ultima partita contro il Pescara" clamorose dichiarazioni di Andrea Della Valle

0
2038

A Benevento, in occasione della celebrazione della laurea ad Honorem consegnata a Diego Della Valle, ha parlato Andra della Valle. Queste le sue parole: “Dopo la partita contro il Sassuolo ero molto inquieto, e lo sono tutt’ora. Ho preso una pausa per riflettere su alcune situazioni che ancora non riesco ad accettare, dopo quindici anni a Firenze. Errori ne ho fatti, magari grandi ma pochi, ma ho dato anche tante soddisfazioni a Firenze ed arrivare ad un contraddittorio malsano come quest’anno, per non parlare delle offese a me, mi ha fatto molto riflettere. Credo che sia arrivato il momento di fare un passo indietro e mi faccia da parte, perché così faccio tutto tranne che aiutare la Fiorentina. Personalmente è bene che mi faccia da parte: la Fiorentina è ben gestita nei ruoli da parte di tutti, da Antognoni a Corvino, al presidente, a Salica. Io però ho sempre vissuto di cuore, passione e soldi, e spero di aver dato belle soddisfazioni. Me lo auguro. In questo momento c’è un equilibrio che non percepisco più in città, e non capisco perché. Onestamente penso che sia la decisione più giusta per me, sarà opportuno pensarci. Per il momento ho bisogno di stare distaccato, perché non fa bene a me e alla città. Perdere l’Europa e aver regalato il sesto posto al Milan significa che l’obiettivo non è arrivato, ma le squadre pari alla Fiorentina a livello di budget sono molto sotto, e mi auguro che questo prima o poi Firenze lo capisca. Se il paragone deve essere fatto con Inter, Milan e Juve e le altre big e farla diventare un’accusa per contestare non mi fa capire, non è che non voglio. . Mercato ? Gestiranno Corvino con Freitas. Non verrò all’ultima contro il Pescara.!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui