Moda e Fiorentina. Come riporta la Gazzetta dello Sport è stato un compleanno senza un attimo di respiro per Andrea Della Valle. Il patron viola ha seguito passo dopo passo il dopo-Inter. Telefoni bollenti, quindi, sull’asse Parigi-Firenze. Della Valle ha condiviso le dure critiche che il presidente operativo Cognigni, Antognoni e Pioli hanno rivolto a caldo all’arbitro Mazzoleni.

Sotto accusa non è un episodio, ma l’intera gestione della gara. Con una serie di errori che per la dirigenza viola sono inspiegabili. Il patron ha confermato che sabato raggiungerà la squadra in ritiro. E parlerà ai giocatori per ribadire che la società è al loro fianco e chiederà spiegazioni per l’operato di Mazzoleni nelle sedi competenti. Una strategia molto diversa rispetto alle critiche soft del passato. La Fiorentina alzerà la voce ogni volta che Chiesa e compagni saranno vittime di torti arbitrali. Un cambio di rotta che piace molto alla squadra e ai tifosi.

Della Valle è rimasto conquistato dalla prova dei viola. La squadra più giovane della A ha dimostrato ancora una volta di potersela giocare alla pari con tutti. Si parla anche di un possibile allungamento di contratto per il Cholito. Di sicuro, il patron sabato farà i complimenti a Corvino per il mercato e comincerà a parlare con Pioli del futuro. Il tecnico ha il contratto in scadenza nel giugno 2019. La Fiorentina un diritto d’opzione anche per la stagione successiva. Opzione che potrebbe essere esercitata già durante le vacanze di Natale. I Della Valle sono entusiasti del lavoro del tecnico e il tecnico è ben felice di continuare in viola.