Ieri vi abbiamo riportato le parole degli agenti di Biraghi e Laurinì. Il primo sogna il Milan e ci si trasferirebbe fin da subito. Il secondo invece sarebbe disposto anche a fare panchina pur di giocare nel Napoli.

Partiamo da Biraghi. Il giocatore è stato veramente valorizzato da Pioli in questa stagione. Non vogliamo togliere i meriti a Corvino che lo ha preso ed al ragazzo che si è applicato ma crediamo che il mister sia stato decisivo nella sua crescita. Parole del genere, specie alle porte di Milan-Fiorentina sono davvero fuori luogo.

Capitolo Laurinì. Già che il giocatore si mostri disponibile a fare panchina pur di giocare nel Napoli di Sarri mostra una scarsissima personalità ed ambizione. Il giocatore si è messo in mostra collezionando delle prestazioni sufficienti e discrete ma ma non ha mai fatto gare speciali. Andare a parlare di voler andare al Napoli ad ogni condizione mostra poco rispetto nei confronti del club che maggiormente ha creduto in lui.

Ricapitolando. Le volontà possono anche essere legittime, ma sono state espresse in tempi e modi sbagliati. Ci aspettiamo prese di posizione da parte della società per mettere a tacere queste voci e tutelare gli interessi del club.

Lorenzo Bigiotti

Comments

comments