28 Febbraio 2021 · 19:05
11.6 C
Firenze

Crisi Donnarumma: altro errore decisivo, i tifosi rifiutano la sua maglia

Novantacinque minuti di battaglia giocati sotto il diluvio universaleAtalantaMilan è stata una partita maschia, nervosa, con tanti interventi duri e due espulsioni per Toloi e Montolivo. Alla fine è festa per entrambe, anche se per Gattuso è una soddisfazione a metà quella di aver centrato l’Europa League. Solo l’ultima sfida contro la Fiorentina decreterà se dovrà passare dai preliminari o meno. Un risultato deciso da un altro intervento goffo di Donnarumma a chiusura di una settimana da dimenticare il più in fretta possibile.

ROTTURA CON I TIFOSI – Il livello di tensione intorno al numero 99 rossonero sta raggiungendo l’apice. Le responsabilità vanno divise in parti uguali verso chi aveva il dovere di proteggerlo ma anche allo stesso ragazzo, incapace di rispondere sul campo alle tante critiche ricevute. Il solo Gattuso ha preso le difese del suo portiere: ‘Non diamo le colpe sempre a Gigio. Non mi sembra un errore. È una legnata da un metro e mezzo. Gigio deve stare tranquillo. Ha 19 anni, viene giudicato per i soldi che guadagna, ma l’esperienza non si compra al supermercato. Gli errori fanno parte del gioco. Bisogna lasciarlo tranquillo’. A fine partita Donnarumma si è diretto sotto il settore ospiti per lanciare la sua maglia ma i supporter rossoneri l’hanno rifiutata. Un altro segnale del rapporto ormai logoro con una sempre più crescente fetta del tifo.

ADDIO SCRITTO? – In quel di Milanello in pochi sono pronti a scommettere sulla permanenza di Gigio. Questo finale così difficile sembra presagire a un addio ormai scritto, con il suo agente Raiola che sta mantenendo vivi i contatti con Nasser Al-Khelaïfi per portarlo al Psg. Una eventuale cessione potrebbe garantire al Milan un buon gruzzoletto da investire sul mercato, ma probabilmente aumenterebbe i rimorsi per quel che poteva essere ma non è stato.

Calciomercato.com

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Pradè: “Sono incazzato nero, anche il pareggio ci sarebbe andato stretto. Non so cosa dire”

Il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè ha parlato alla fine di Udinese-Fiorentina intervistato dai media ufficiali della società viola: "Sono nero, sono incazzatissimo. Questa...

Prandelli: “Abbiamo perso per colpa dell’errore di Milenkovic, lettura semplice. Ragazzo dispiaciuto”

Uscito sconfitto dalla Dacia Arena di Udine per 1-0, il tecnico della Fiorentina Cesare Prandelli si presenta ai microfoni di Sky: “Partita molto equilibrata, due...

CALENDARIO