La spumeggiante Fiorentina dei giovani ora al terzo posto si esalta e si sublima nella figura di Federico Chiesa. Il talento classe ’97 è sempre più l’idolo indiscusso dei tifosi viola. Si è guadagnato sul campo la stima e l’affetto della gente con le sue giocate brillanti, i suoi dribbling, i suoi gol, i suoi strappi ‘violenti’ che lasciano di sasso gli avversari. Chiesa però ha saputo conquistare tutti anche fuori dal campo, con il suo atteggiamento garbato, educato, mai sopra le righe.

Il suo legame con la Fiorentina è forte, non a caso quest’estate ha rifiutato svariate allettanti offerte anche dall’estero. Del resto è cresciuto a Firenze, prima nella Settignanese e poi nella Fiorentina, con il colore viola sempre davanti agli occhi. Pure il rapporto della sua famiglia con la Fiorentina è strettissimo.

Babbo Enrico ha giocato con i viola e ora anche il più piccolo dei Chiesa, Lorenzo (classe 2004, colui che Federico ha abbracciato a bordo campo dopo il gol contro la Spal) è un giocatore Fiorentina, nella squadra dei Giovanissimi. Da parte di Federico e di tutta la famiglia c’è la volontà di proseguire con i viola soprattutto se questa interessante Fiorentina continuerà a crescere ed entusiasmare.

Al tempo stesso però, è un giocatore sempre più appettito dai grandi club: la Juve lo ha cercato in estate e in futuro ci riproverà al pari del Napoli, mentre all’estero tra le tante c’è pure il Real Madrid pronto ad entrare in gioco. Ecco che adesso la giusta ambizione del ragazzo, che non ha mai alzato la voce, sarà quella di arrivare ad un prolungamento del contratto con adeguamento. Chiesa ha un accordo con i viola fino al 2022 e percepisce circa un milione e ottocentomila euro all’anno, a fronte di offerte molto più ricche di altri club.

L’obiettivo sarebbe quello di aumentare di un anno la durata del contratto portando l’importo dello stipendio a sfondare abbondantemente il muro dei due milioni per portarsi a ridosso dei tre. I primi approcci tra le parti ci sono già stati ma per trovare un’intesa del genere servirà la discesa in campo di Andrea Della Valle: toccherà a lui dare il benestare ad un affare del genere, provando a trattenere Chiesa ancora e a costruire intorno a lui una Fiorentina molto ambiziosa.

Tuttomercatoweb.com