Inizia a nascere la possibile Fiorentina che verrà. Che per adesso è un’ipotesi di lavoro, in attesa del consiglio d’amministrazione d’urgenza convocato ieri dalla proprietà dei Della Valle. Però la presenza di Joe Barone a Firenze ieri, ovvero braccio destro dell’imprenditore Rocco Commisso che è per adesso il grande indiziato per acquisire il club, non è certo casuale.

Così iniziano a filtrare le prime voci su quella che potrebbe essere la nuova, possibile, probabile ma ancora condizionale Fiorentina a stelle e strisce.La certezza Antognoni La certezza dovrebbe essere Giancarlo Antognoni, che da club manager potrebbe passare anche a un ruolo di vice-presidenza oppure di direzione generale del club. Non di decisioni dirette ma di condivisione delle scelte più importanti e potrebbe avere un ruolo nella società, per questo, anche chi segue da tanti anni Antognoni ovvero l’avvocato Giulio Dini, come trait d’union tra piazza, squadra e dirigenza.

Cambia il mercato Cambierà la gestione del calciomercato, con Pantaleo Corvino che sarebbe alla fine dell’avventura viola e pronto, racconta radiomercato, per restare in Serie A al Lecce al fianco di Mauro Meluso. Per Firenze spuntano già voci, rumors. Ipotesi e idee.

Uno dei nomi che filtra tra gli addetti ai lavori è quello di Massimiliano Mirabelli che ha già avuto modo di incrociare la propria carriera con quella di Commisso ai tempi del Milan, quando il numero uno dei NY Cosmos non riuscì a comprare il club rossonero. La seconda, invece, è Daniele Faggiano, ora direttore sportivo del Parma e che sarebbe gradito alla possibile nuova proprietà viola. Possibile, probabile, però. Perché il club adesso fa gola a molti ma tra questi davanti a tutti ci sono gli americani. Che studiano così la sua società.

Tuttomercatoweb.com