“Emotivamente inquieto”, recita il certificato medico che ieri mattina Nikola Kalinic ha inviato alla Fiorentina prima di decollare per Spalato, in attesa di notizie. Lo stress da mercato è l’ultima trovata per spingere Fiorentina eMilan a trovare l’accordo. Il Milan si è adoperato per sbloccare la questione sulla base del prestito oneroso da 4 milioni più altri 6 di premio valorizzazione e 15 tra un anno per l’obbligo di riscatto. E ha trovato le garanzie. Pantaleo Corvino, il d.g. viola a cui la famiglia Della Valle ha allungato il contratto sino al 2020, è rimasto a Milano per chiudere l’operazione.
Corriere della Sera

Comments

comments