2 Marzo 2021 · 06:27
5.1 C
Firenze

CEROFOLINI, SPORTIELLO E UNA SCELTA SENZA LOGICA. O CON UNA GRANDE SORPRESA…

Sembra che la Fiorentina abbia deciso, Marco Sportiello non sarà riscattato dalla società viola che non vuole pagare 5,5 milioni di euro all’Atalanta.

Facciamo prima un passo indietro. Analizziamo a freddo la stagione di Sportiello, un portiere che veniva da una stagione (la scorsa) in cui non ha praticamente mai visto il campo da gioco. Per un portiere un anno di inattività è un fattore abbastanza determinante nella stagione successiva.

La sua annata è stata fatta di alti bassi, memorabile il rigore parato al Papu Gomez in casa contro l’Atalanta e grande è stato l’apporto del portiere nelle sei vittorie consecutive tra marzo a aprile. La partita all’Olimpico contro la Roma resta la sua miglior partita fatta con la maglia viola.

Ci sono stati però anche degli errori, dall’errore di posizione nel gol subito contro il Cagliari al grande errore in casa contro la Juventus sul gol di Bernardeschi.

Insomma è stata una stagione altalenante ma considerato la precedente stagione da spettatore alcuni errori sono stati normali e fisiologici.

Sportiello è un buon portiere, giovane e italiano che può crescere ancora tanto. La società viola adesso cerca lo sconto ma molto probabilmente rifiuterà di pagare i 5 milioni del riscatto.

Questa scelta purtroppo però sembra avere poca logica, dato che a queste cifre di certo sul mercato non si trova nulla di meglio rispetto a Sportiello.

Che senso ha non spendere 5 milioni per riscattarlo per poi andare a spendere più o meno la stessa cifra per l’ingaggio di un portiere probabilmente dello stesso livello o addirittura meno forte del numero 57 viola?

I nomi che circolano sono quelli di Cragno e di Consigli, ma sono davvero più forti e meno costosi di Sportiello?

Qualcuno sostiene che sarà promosso titolare Michele Cerofolini, il portiere classe 99 della primavera viola. Se così fosse davvero, perché quest’anno non è stato praticamente mai impegnato e provato anche solo nel finale di stagione oppure alternandolo a Sportiello come fatto con Dragowski?

Lanciare Cerofolini sarebbe una scelta affascinante ma anche molto rischiosa. La prossima stagione non sarà più quella del primo anno di un ciclo ma sarà quella in cui la qualificazione europea diventerà un obbligo. Non sarà più permesso sbagliare.

Non sarebbe prima meglio provare Cerofolini in prestito in serie B per capire se davvero è pronto per una maglia da titolare nella Fiorentina?

Dubbi e domande lecite per un portiere classe 99 mai visto e provato ad alti livelli. Poi magari si rivelerà un fenomeno ma adesso questi quesiti nascono spontanei.

La scelta di non riscattare Sportiello non avrebbe una spiegazione logica sia dal punto di vista tecnico che da un punto di vista economico. A meno che Corvino non abbia già pronto un colpo importante per la porta gigliata tanto da poter rimandare al mittente Sportiello. Il dubbio rimane…

Flavio Ognissanti

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Cassano: “Prandelli maestro di tattica, sta mettendo toppe. Si è trovato la squadra fatta da Iachini”

Antonio Cassano ha parlato della Fiorentina all'interno della Bobo Tv, commentando cosi l'andamento della squadra viola e nello specifico di Cesare Prandelli, queste le...

Per la Lega Calcio Lazio-Torino si deve giocare, ma i granata non si presentano, sarà 3-0 a tavolino

Lazio-Torino finirà per essere l'esatta ripetizione di Juventus-Napoli dello scorso ottobre: secondo quanto da noi raccolto, la Lega Serie A ha fatto sapere che...

CALENDARIO