21 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 14:53

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Ceccherini: “Amavo troppo Batistuta, quando lo incontravo per il troppo affetto diventavo fastidioso”
News

Ceccherini: “Amavo troppo Batistuta, quando lo incontravo per il troppo affetto diventavo fastidioso”

Redazione

26 Aprile · 02:32

Aggiornamento: 26 Aprile 2023 · 02:33

Condividi:

Massimo Ceccherini è stato intervistato dal Corriere della Sera, queste le sue parole in cui racconta le sue dimostrazioni di affetto, citando anche Batistuta:

Mi accorgo per strada, anche se non esco quasi mai, che la gente mi vuol bene. È chiaro che sono in bilico. Ognuno pensa come gli pare. Ho debuttato a 25 anni, ho girato una cinquantina di film. Mi sono sempre mangiato tutti i soldi guadagnati. Ebbi un momento difficile all’Isola dei famosi, volevo vivere un’avventura sperduto nell’isolotto a pescare, la mia passione, anche se non mi ci vedevo lì. Avevo buone possibilità di vincere ma la vittoria non fa parte di me.

Mi scappò la bestemmia che rovinò tutto e mi cacciarono. È una battaglia e un controsenso la mia vita. Mi capita di vedere uno che mi sta antipatico e vado ad amarlo, mentre se uno mi sta simpatico per troppo affetto rovino tutto. Batistuta, il calciatore della Fiorentina, lo amavo talmente che quando lo incontravo nei locali per troppo affetto diventavo fastidioso, lo vedevo che gli davo noia, lo abbracciavo dopo tanti bicchierini”

LE PAROLE DI AQUILANI A FINE PARTITA

Aquilani: “Ho visto mani volare alla fine. Vado a casa più orgoglioso di quando abbiamo vinto”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio