4 Marzo 2021 · 13:24
14.2 C
Firenze

Boateng: “I soldi nel calcio sono una maledizione. I giovani pensano solo a Instagram”

FIRENZE – “I soldi sono una maledizione”. Così l’attaccante della Fiorentina Kevin-Prince Boatengche, in un’intervista alla “Bild”, ha parlato a ruota libera sul mondo del calcio, in particolar modo su ciò che secondo lui non funziona più. “Il calcio è solo un business e tu sei un numero – ha ammesso il ghanese -. Se non lavori, verrai sostituito, semplice. Non c’e’ piu’ alcuna lealta’. E’ triste. Servirebbe un sondaggio per scoprire a quale calciatore professionista piace ancora allenarsi, chi si diverte a giocare. Certamente è un lavoro per professionisti, ma se pagato così tanto diventa stressante, la pressione è enorme e parliamo rapidamente di depressione e così via. Onestamente ci sono momenti in cui mi diverto e momenti in cui non lo faccio”.

Boateng, inoltre, ha parlato di come i guadagni enormi possano incidere in negativo sui ragazzi più giovani: “Non vivono il loro talento ed io so esattamente cosa significa buttarlo via. Alcuni giocatori guidano la loro Mercedes a 19 anni ed hanno così tanto talento che non fanno nulla per migliorarsi. Nessun allenamento extra, niente. Pensano a giocare alla Playstation e guardare Instagram. Sono gli ultimi ad arrivare agli allenamenti e i primi ad andarsene. Credo che il calcio sia cambiato così come sono cambiate le persone” ha concluso il ghanese. (Ha collaborato Italpress)

Corrieredellosport.it

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Basile: “I cambi si confermano infelici. Spinazzola ha segnato come…”

Il giornalista del Corriere dello Sport, Massimo Basile ha commentato la prestazione della squadra viola con la Roma rispetto alla partita precedente giocata contro...

Bucchioni: “Prandelli doveva togliere Kokorin come ha fatto Gasperini”

Il giornalista sportivo, Enzo Bucchioni, ha commentato la scelta dei cambi dwl tecnico della Fiorentina, Cesare Prandelli, dopo la sconfitta di ieri sera contro la...

CALENDARIO