Dopo essere stato presente al Premio Maestrelli a Montecatini ha parlato a Sky Sport il numero dieci della Fiorentina Federico Bernardeschi, queste le sue parole:

“C’è tanta soddisfazione per la vittoria contro il Palermo, ce lo meritavamo dopo tante partite in cui meritavamo di vincere ma abbiamo pareggiato. Il rigore? Una volta tira uno, una l’altro, l’importante alla fine è segnare. Non ho bisogno di dire nulla sul mio futuro, Paulo Sousa è un allenatore che stimo moltissimo e voglio cessare le polemiche che ci sono state non c’è stato niente. Io penso al presente, non al futuro né al passato, sono qui e per ora rimango della Fiorentina” conclude Bernardeschi.

Comments

comments