Federico Bernardeschi e il suo futuro a Firenze, resta o non resta alla Fiorentina?

Questo dilemma sta tenendo con il fiato sospeso tutto il popolo viola soprattutto in queste ultime settimane in cui stanno circolando sempre piu notizie sul suo futuro lontano dalla Toscana.

Inter, Juventus, Chelsea e chi più ne ha più ne metta. Il mese scorso, secondo qualcuno, Berna era già dell’Inter, negli ultimi giorni invece è diventato già un nuovo acquisto bianconero. La società viola ha risposto con forza a queste voci già un mese fa quando Massimo Caputi sul Messaggero parlava di una cessione già fatta per 40 milioni dalla Fiorentina all’Inter. Una notizia che è stata smentita da un comunicato ufficiale della società di Viale Fanti, il quale ha ribadito con forza che non c’è nessuna trattativa per la cessione del talento di Carrara nè c’è la volontà di una futura vendita.

Da li in poi le voci su un Bernardeschi lontano da Firenze hanno solo avuto una piccola pausa, per poi riprendere prepotentemente destinazione (questa volta) Juventus. A lanciare la notizia è stato Tuttosport ma questa volta su notizie basate su poco o nulla, in pratica su un semplice interessamento bianconero. Il quotidiano torinese non ha dato notizie nè di accordi nè di trattative. Insomma almeno sono stati onesti. Ma queste voci non si fermano.

Qualcuno ha addirittura detto che il silenzio di Bernardeschi sia un segnale negativo per la Fiorentina. Com’è noto, la società viola vorrebbe rinnovare il contratto al suo calciatore, un contratto che ha come scadenza il 2019. Questo rinnovo per adesso non sta arrivando ma soprattutto perché ancora non c’è stata una vera e propria trattativa.

Bernardeschi ha sempre ribadito che la sua volontà attuale sia quella di rimanere a Firenze, tra l’altro ha anche aggiunto come il rinnovo non sia assolutamente una priorità dato che la scadenza sarà tra più di due anni. Tutte le volte che il calciatore ha parlato ha sempre pronunciato parole positive per la sua permanenza in riva all’Arno. Sempre.

Qualche giornalista però in questo momento sta puntando sul fatto che Bernardeschi non sta parlando pubblicamente perché ormai non vuole più rinnovare né restare in maglia viola. Ma la realta è diversa. Come mai?

Perché il calciatore non può di certo parlare ogni giorno per ribadire cose dette e ridette, le sue ultime parole sono “vecchie” di due settimane, non proprio una vita fa. E allora di che silenzio si sta parlando?

In questo momento a certi giornalisti fa comodo lanciare certe notizie e fare certi titoli. Berna è forte e le big lo vogliono. I giornali stanno semplicemente cavalcando l’onda delle voci di mercato ma occhio, non è tutto vero ciò che scrivono.

 

Flavio Ognissanti

 

Comments

comments