Oggi opinionista per Sky sport, Beppe Bergomi ha cosi parlato a Lady Radio  relativamente alle vicende viola: “In trasferta ha incontrato squadre di ottimo livello, sicuramente per come le ha affrontate meritava qualcosa in più, forse solamente contro l’Atalanta ha ottenuto qualcosa in più di quanto meritato. Davanti la Fiorentina deve sicuramente fare di più, a livello di concretezza sia  Simeone che  Pjaca sono al di sotto, mentre Chiesa sta facendo molto bene. Non sarei così affrettato nei giudizi, tra casa e trasferta, a fine agosto dissi già che la Fiorentina è ben allenata e la società ha agito con criterio . Quando una squadra è giovane, ci sono altalene di rendimento. Il centrocampo? Gli inserimenti arrivano da Benassi, mentre Veretout deve dare più equilibrio che nel passato, ma nel complesso per i viola è un buon centrocampo. Milenkovic a destra? Va bene lì, perché per come sviluppa la manovra la Fiorentina, a tre dietro e con Biraghi che si sposta sulla linea mediana, per me è una soluzione tattica buona. Sicuramente non offre spinta però quando incontra esterni che sfruttano il fisico, come Perisic, lui non li soffre e non è poco. Chiesa e le simulazioni? E’ un talento che seguo dai tempi della Primavera, un bravissimo ragazzo. Tendenzialmente non è uno che simula, c’è modo e modo di gestire i contatti ma molto spesso è questione di inesperienza . Va talmente veloce, possiede un cambio di passo superiore alla media per cui ci sta che perda l’equilibrio”.