Astori duro: “Senza cattiveria non vinci le partite. Se ci siamo ridotti a tifare Juventus vuol dire…”

"Abbiamo l'obbligo di finire al meglio possibile. A inizio stagione..."

0
3767

A fine partita ha parlato anche Davide Astori, queste le sue dichiarazioni a Sky Sport:

“In questa partita è mancata un po’ di determinazione e cattiveria negli ultimi metri. Siamo calati di intensità nel finale, ma dobbiamo ripartire dalle cose positive. Mancano due partite e dobbiamo finire al meglio. Dobbiamo pensare solo a stare davanti al Milan, poi per la Coppa Italia tiferemo solo per questa volta Juve…”.

Siete al limite forse con le energie mentali e con l’entusiasmo che all’inizio vi trascinava?
“C’è da dire anche che a inizio campionato qualche episodio ci dava sempre ragione, abbiamo spesso sbloccato la gara nei primi minuti e poi siamo stati bravi a gestire. Nell’ultimo periodo sta succedendo meno, ma dobbiamo ripartire dalle occasioni create oggi e pensare alla prossima gara contro il Palermo. Concediamo qualche contropiede in più rispetto alle prime gare, il gioco che facciamo a volte ti premia e a volte ti fa faticare di più”.

 

 

 

 

Parole registrate da Firenze viola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.