Alberto Aquilani, collaboratore tecnico della Fiorentina, parla così ai microfoni del sito ufficiale: “Ciao a tutti, io sto bene. Sto a casa ormai da 15 giorni, rispetto le regole. Le mie giornatescorrobo in modo ripetitivo. Al mattino mi alzo, faccio colazione con le mie due figlie e poi cerco di passarci un po di tempo assieme. Il lavoro me le ha negate per molto tempo, oggi recupero. Mi piace stare alla Playstation, sono pazzo di Call of Duty.Poi cerco di leggere un libro, fare un po’ di attività fisica. Niente di così entusiasmante, cerco di prendere questo tempo per riflettere sulla vita, in un momento in cui va invece sempre tutto veloce e frenetico e non abbiamo tempo. Cerco di allenarmi e tenermi in forma, sono partito dalle varie app Instagram di amici preparatori atletici, poi ho seguito i consigli di un amico pugile, ma soprattutto cerco di fare movimento per evitare di mangiare e basta. Mi manca correre, non l’ho mai fatto perché ero obbligato in casa, ma provo a eliminare comunque le calorie che mangio a pranzo e a cena”.