Secondo quello che si legge su La Repubblica, per Federico Chiesa, la Juventus si è spinta ad offrire 55 milioni di euro più 6 milioni di ingaggio l’anno per il giocatore. Anche l’Inter si è avvicinata a questa cifra includendo una contropartita tecnica (Pinamonti).

Ora però tutto è tornato in discussione perché Commisso vuole trattenerlo. E’ necessario un incontro per rilanciare con forza l’idea della permanenza di Federico. Per proseguire la strada insieme c’è bisogno di una Fiorentina forte in grado di lottare per l’Europa, oltre ad un sostanzioso aumento di ingaggio.

La figura giusta, per iniziare a portare avanti il discorso potrebbe essere proprio Giancarlo AntognoniCommisso stima molto la bandiera viola e lo considera un elemento fondamentale per entrare sempre più nel mondo FiorentinaAntognoni insomma nelle vesti di apripista per proseguire un dialogo positivo con Chiesa, che poi possa portare alla fumata bianca.