Giancarlo Antognoni, nuovo club manager della Fiorentina, era presente a Pitti Uomo ed ha affrontato alcuni temi caldi in casa viola: “Se ho sentito ADV? L’aria da qualche giorno è cambiata, c’è una nuova ondata di buone prospettive, credo che anche Andrea piano piano tornerà al suo posto, penso che questo passo indietro presto si trasformerà di nuovo in un passo in avanti perché lui è il primo tifoso e sono convinto che tornerà a guidare la squadra”.

Prosegue su Bernardeschi: “Il temporeggiamento di Bernardeschi? Era previsto questo tempo, siamo in attesa di capire quello che succederà, adesso il passo lo deve fare il ragazzo assieme il suo procuratore”.

E sugli altri movimenti di mercato: “Vitor Hugo, Simeone e Diallo? Hugo è un buon giocatore, lo seguiamo da qualche anno: è un difensore importante che è in procinto di entrare nella nazionale maggiore brasiliana, ci sono ottime possibilità che possa far bene. Gli altri giocatori che sono stati citati sono ottimi calciatori avallati dalla proprietà e dall’allenatore, per il momento abbiamo rafforzato la difesa e non è partito nessuno”.

Spende alcune parole anche sul futuro di Borja Valero: “l futuro di Borja Valero? Ho letto anche io questa cosa sui giornali, ho visto però che è un articolo spagnolo: da parte della società non c’è alcun problema sotto questo aspetto, è una notizia che viene dalla Spagna”.

E conclude con un pensiero sull’under 21: “L’Under-21 all’Europeo? E’ una delle candidate alla vittoria finale, Di Biagio ha a disposizione una squadra molto competitiva che può puntare al titolo anche se l’Europeo è una competizione molto difficile”.

Comments

comments