Lorenzo Amoruso è intervento ai microfoni di Radio Blu: “La volontà del giocatore è di giocare, e la Fiorentina non lo vede più titolare nel nuovo centrocampo. Il giocatore ha fatto una scelta, tra stare qua in panchina o andare ad avere un ruolo principale in un’altra squadra”.

Prosegue sempre su Borja Valero: “La sua cessione fa parte della legge del calcio, la società ha dimostrato che vuole rinnovare l’organico,e Borja poteva essere venduto già la scorsa estate. Lui aveva già detto sia alla Roma a luglio scorso , lasciando da parte tatuaggio o “sindaco”. Il giocatore  per certi versi si è sentito un po’ scaricato, poi ha deciso di prendere l’ultimo contratto importante”.

Spende alcune parole anche sulla tifoseria: “Fino ad agosto la tifoseria sarà guardinga a fare complimenti o essere felice del lavoro fatto,poi vedremo il lavoro come andrà avvero in porto. Potrebbe anche essere che i giocatori abbiano chiesto di andare via, comunque la società avrà un tesoretto da spendere, ma non credo verrà preso Berardi“.

E conclude con un pensiero sul Milan: “Contropartite del Milan? Bertolacci guadagna più dei parametri viola e viene da due anni di basso rendimento, Kucka e Lapadula non mi convincono. Corvino in passato quasi mai  ha preso contropartite tecniche”.

Comments

comments