Il giornalista del Sole24 Ore, Marco Bellinazzo, ha fatto i conti in tasca alla Fiorentina. Vi proponiamo, di seguito, la sua analisi:

Rosso di 15,5 milioni per la Fiorentina nel 2015, dopo il -37 del 2014, grazie al calciomercato che ha portato 29 milioni di plusvalenze. Il bilancio al 31 dicembre 2015 mostra infatti un fatturato pari a 132 milioni (94 nel 2014). I ricavi da gare aumentano a 13,4 milioni da 12,7 milioni (con una media di circa 29mila spettatori a partita, 23.160 abbonati nella stagione 2014/15 e 18.512 nella stagione 2015/2016). I ricavi commerciali valgono 10,8 milioni. In particolare, le sponsorizzazioni, in assenza di una main sponsor e con il nuovo sponsor tecnico Le Coq Sportif, hanno portato in cassa 6,7 milioni, la pubblicità (cartellonistica soprattutto) 3,6 milioni e l’attività di merchandising e di licensing 0,9 milioni. I ricavi tv nazionali ammontano a 46,4 milioni, mentre l’Europa League ha fruttato 20 milioni. Le plusvalenze totali sono state di 29 milioni rispetto ai 5,2 milioni realizzati nel 2014 grazie alle cessioni. La plusvalenza più importante (21,8 milioni) è derivata dalla cessione di Cuadrado al Chelsea per 30 milioni.
I costi della produzione ammontano a 144,7 milioni (136,7 nel 2014). Il costo della rosa allargato (ingaggi più ammortamenti dei cartellini) è rimasto invariato tra il 2014 e il 2015 (gli ingaggi sono saliti da 75,5 milioni a 78,8 milioni, ma gli ammortamenti sono calati da 30 a 27 milioni). La rosa costa cioè oltre 100 milioni rispetto a un fatturato strutturale (stadio, tv, area commerciale, escludendo dunque introiti “occasionali” come plusvalenze e ricavi europei) che sfiora i 70 milioni. Uno squilibrio che la proprietà della famiglia Della Valle dovrà correggere principalmente investendo sul nuovo stadio. A proposito del quale, va ricordato, che i termini della consegna del progetto definitivo sono stati prorogati dal Comune a fine 2016 su richiesta del club Viola.
Una curiosità finale riguarda la partecipazione della Fiorentina nel club indiano Pune City Fc. Nel marzo 2015, la Viola aveva acquisito una partecipazione del 15% della società Wadhawan Sports Private Limited che controlla il club per 1,7 milioni di euro. Ora però si punta a rivedere gli accordi con l’azionista di maggioranza della squadra indiana con l’obiettivo di mantenere una partnership commerciale dismettendo le quote societarie.

Comments

comments