Se dal campo arrivano soddisfazioni con la vittoria sul Qarabag che le ha permesso di chiudere il girone di Europa League al primo posto, per la Fiorentina rimane il caso relativo al mancato accordo con il capitano Gonzalo Rodriguez. L’esperto difensore argentino ha il contratto in scadenza nel prossimo giugno, il Milan di Montella potrebbe farci più di un pensierino. Calciomercato.com ha intervistato in esclusiva il suo agente Raul Iglesias.

Iglesias, lei è venuto in Italia la settimana scorsa per cercare un accordo con la Fiorentina che non è arrivato. Qual è la situazione di Gonzalo?
“Io sono venuto in Italia pronto a trovare un accordo con la Fiorentina. Non chiedevamo la luna, ma solo le stesse condizioni economiche attuali. Gonzalo ha sempre messo al centro della sua carriera il club viola, ma a queste condizioni non rinnoviamo. Dalla società sono arrivati elogi per il suo rendimento, per i suoi gol. Corvino, però, ci ha proposto un anno in più al 25% in meno dell’ingaggio attuale. Sono tornato in Argentina, se dovesse rimanere questa la proposta non rinnoveremo il contratto”.

Già la scorsa estate si era parlato di un interesse del Milan per il suo assistito, quanto c’è di vero?
“No, la scorsa estate non ci sono stati contatti con il club rossonero ma da febbraio potremmo parlare con loro, se si dimostreranno interessati. La Fiorentina resta al primo posto per Gonzalo, lui è molto riconoscente e si è sempre trovato benissimo con i viola e a Firenze. Per questo motivo la scorsa estate non abbiamo voluto ascoltare nessuno, aspetteremo qualche mese e poi saremo liberi di parlare con tutti”.

Il rapporto di stima con Montella può essere un fattore determinante?
“Chiaramente penso che a lui farebbe piacere tornare a lavorare con Montella e lo stesso per il tecnico. Insieme si sono tolti delle belle soddisfazioni. Però ripeto che non abbiamo avuto contatti con loro. Abbiamo ricevuto quattro richieste ma tra queste, a oggi, non c’è il Milan”.

E’ possibile sapere i nomi delle pretendenti?
“Posso solo dire che sono due squadre europee e due argentine. Fino a febbraio la Fiorentina ha l’esclusiva poi saremo liberi di accordarci con altri club”.

Calciomercato.com

Comments

comments