Adesso l’Europa League dista “solo” quattro punti. E con l’Inter c’è lo scontro diretto a Firenze

La sconfitta dell'Inter dà finalmente un senso al finale di stagione della Fiorentina. L'Inter non è così lontana e quest'anno i preliminari saranno meno pesanti...

0
286
Firenze, stadio Artemio Franchi, 15.01.2017, Fiorentina-Juventus, Foto Fiorenzo Sernacchioli.

Quello che sembrava un sogno lontano è diventato un obiettivo assolutamente alla portata, la qualificazione all’Europa League improvvisamente è diventata realtà. È bastata una sconfitta in casa dell’Inter con la Sampdoria per riaprire tutto. Adesso il sesto posto, valido per i preliminari europei, dista quattro punti. Le tre vittorie consecutive stanno iniziando a dare i frutti sperati.

L’Inter ha un calendario molto complicato, dato che deve ancora incontrare Fiorentina, Napoli, Lazio e Milan. Tutti scontri diretti, da giocare in trasferta eccetto la gara contro il Napoli di Sarri. Compresa la trasferta a Firenze per uno scontro che sarà decisivo per la squadra viola il quale finalmente adesso avrà un grande stimolo da qui alla fine.

Quest’anno disputare i preliminare di Europa League (si giocano a luglio) non sarà poi così stravolgente dato che probabilmente la data di inizio della serie A dovrebbe cambiare e anticipare il suo inizio al 13 di agosto per permettere alla nazionale di Ventura di arrivare pronta alla sfida decisiva contro la Spagna per le qualificazioni al prossimo mondiale.

La Fiorentina ci prova, lo spogliatoio ci crede, la piazza è contenta, questo finale di stagione avrà finalmente un senso. Yes, we Can.

Flavio Ognissanti

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.