“Caro Giancarlo, la Fiorentina è la tua casa, torna quando vuoi.” Della Valle e il suo saluto alla bandiera viola

Emozioni, saluti e retroscena della festa dei 90 anni

Il più emozionato di tutti era Andrea Della Valle. Lo era talmente tanto da ondeggiare su un piede all’altro senza riuscire a stare fermo. “Torna quando vuoi, la Fiorentina è casa tua”, così il patron ha salutato Giancarlo Antognoni prima di abbracciarlo pubblicamente e mettere (forse) una definitiva pietra sopra sulla lontananza che ha caratterizzato gli ultimi anni viola. “E’ stata una bellissima serata ed io mi sono emozionato ad uscire dal tunnel del Franchi e riassaporare l’erba del campo. Grazie”, ha commentato su Facebook la bandiera della Fiorentina.

Una serata in famiglia. Il tutto mentre in Maratona troneggiava quella torre viola, un espediente tanto semplice da realizzare quanto di grande effetto. Mancava solo il banadierone, tenuto abbassato in segno di lutto per le vittime del terremoto. Ma la luce viola ha svolto appieno il suo suggestivo compito tanto che la Fiorentina sta pensando di farla diventare una piacevola abitudine durante tutte le gare serali della squadra.

 

Ernesto Poesio – Corriere fiorentino

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments