Mario Sconcerti è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno: “Tradizionalmente, nel panorama italiano, siamo sempre stati il 6°-7° pubblico e in Italia conta quasi sempre il bacino d’utenza in classifica. Veniamo da una serie lunga di quarti posti, un risultato eccellente che ci dà la misura di quanto siamo stati in grado di andare oltre i nostri limiti. Quando otteniamo dei risultati, per noi sono sconfitte”.

Prosegue su Bernardeschi: “Bernardeschi? Credo sia sopravvalutato se pensiamo che si parla di una clausola da 60-70 milioni di euro“.

E sulla corsa all’Europa League: “Preliminari di EL sconvenienti? Basta parlarne. Vi sembra che Pioli a fine gara avesse la faccia di uno che era venuto a Firenze per perdere? Abbiamo ancora la possibilità di andare in Europa League, perché il Milan è distante solo tre punti, ma dobbiamo essere più continui rispetto alle ultime uscite. L’importante è non considerare un fallimento non riuscire a qualificarci”.

Conclude con alcune anticipazioni sulla prossima stagione: “Chi salverei per la prossima stagione? Astori in difesa, Vecino a centrocampo e Babacar in attacco. Salverei anche Kalinic e Badelj se volessero restare. Chi in panchina? Mi aspetto Di Francesco“.

Comments

comments