Una Fiorentina sontuosa batte la Juventus: 2 a 1 al Franchi, grazie alla reti di Kalinic e Badelj.

Palo di Vecino già al 9′ su assist di Olivera. Poi al 37′ la Fiorentina la sblocca: cioccolatino di Bernardeschi per Kalinic che si infila in area e sentenzia Buffon con un diagonale che si infila sul secondo palo. La Juve prova a reagire con un colpo di testa di Chiellini sugli sviluppi di una punizione, ma la mira è da rivedere. Bianconeri vicini al pareggio al 44′, con Higuain che in piena area si ritrova il pallone tra i piedi e conclude, ma Maxi Olivera respinge.

Al 10′ della ripresa la viola raddoppia: lancio lungo di Badelj, velo di Chiesa che inganna Buffon e palla all’angolino. La Juve però reagisce subito:Olivera si perde Higuain in area dopo un rimpallo e l’argentino la riapre da sotto misura. Sousa mette dentro Cristoforo per Berna, mentre Allegri prova a pareggiarla inserendo anche Pjaca e Mandzukic. La Juve adesso pressa e Tata deve salvare tutto con un miracolo all’80esimo, prima parando un colpo di testa ravvicinato, poi andando a sottrarre la sfera dalla mischia. Altra chance per i bianconeri all’87’ con Dybala che calcia alto da tre metri. Al 92′ Kalinic mette Ilicic davanti a Buffon: lo sloveno lo salta, ma si allunga il pallone. La Fiorentina poi resiste fino al fischio finale, che manda in paradiso il popolo viola.