18 Settembre 2020 · 11:41
22.2 C
Firenze

VLAHOVIC-DRAGOWSKI, LA MEGLIO GIOVENTU’ SALVA MONTELLA. FIDUCIA SEMPRE A TERMINE, VINCENZO SE LA GIOCA CON LA “SUA” ROMA. A GENNAIO DUE CENTROCAMPISTI, E PEDRO VA IN PRESTITO… L’EDITORIALE DI STEFANO BORGI.

Facciamo subito “outing” e diciamo che, fino al gol di Vlahovic, il voto di Vincenzo Montella era 5. Addirittura generoso, vista la pochezza del centrocampo e quella sostituzione di Castrovilli per Eysseric che sapeva molto di provocazione. Poi il giovane serbo prende palla, si porta dietro Skriniar ed incrocia mirabilmente alle spalle di Handanovic. A quel punto che fai? Lasci il 5 dopo che la Fiorentina ha pareggiato contro la capolista? Dopo che lo ha fatto al 92′? (tradotto: la squadra ha carattere, non molla mai…) Con Montella che, volente o nolente, Vlahovic lo ha messo e di conseguenza ha azzeccato il cambio? Insomma, non abbiamo resistito e gli abbiamo dato sei. E chi s’è visto s’è visto. Anche perchè, va detto, a fronte di errori tattici oramai insopportabili (il centrocampo appunto, questa coabitazione forzata tra Badelj e Pulgar…) i viola hanno lottato, sono rimasti in partita, ci hanno creduto fino in fondo. Hanno avuto più voglia loro di pareggiarla che l’Inter di vincerla. Ed in questo i meriti dell’allenatore non possono essere sottaciuti. La fiducia nell’aeroplanino, però, resta a termine. Partita per partita. Venerdì Montella se la gioca con la “sua” Roma, la squadra con la quale ha conquistato la Nazionale e vinto uno scudetto, la squadra con la quale ha cominciato ad allenare, e se la professionalità ha un valore ci aspettiamo da Vincenzo un’altra settimana ad alta tensione, ad alta preparazione, ad alto rendimento: suo e della squadra.

  • COMMISSO FELICE E… CONTENTO? Rocco Commisso ha fatto immediatamente sapere la sua felicità per il pareggio conseguito e si è complimentato con tutti. Però, c’è un però… Siamo sicuri che, a sconfitta avvenuta, Montella sarebbe ancora l’allenatore della Fiorentina? Cinque sconfitte consecutive sarebbe state dure da digerire. Non è che, anche lui, ha fatto come noi? Cioè, dopo il pareggio di Vlahovic ha cambiato idea (per ora) ed ha confermato Montella? Anche perchè, come si sarà sentito il presidente a vedere una “corvinata” (tra l’altro venuta male) preferita ad un investimento da 15 milioni di euro? Spieghiamo meglio: quando è entrato Eysseric e non Pedro, siamo sicuri che Commisso non abbia sacramentato in calabrese stretto, così… per non farsi capire dalla moglie? Ecco, anche per questo aspettiamo di partita in partita, perchè stasera è andata bene, ma non tutte le volte è domenica. Infatti la prossima si gioca di venerdì…

GENNAIO… FINALMENTE. Messo in stand-by il discorso allenatore, il mercato di gennaio è già deciso. Non tanto nei nomi, quanto nei ruoli. Ed è stato lo stesso Pradè a darne conferma nel post-partita: Vlahovic resta qua ed arriverà un attaccante. Quindi? Pedro va in prestito. Ci auguriamo un prestito funzionale, ovvero una bassa serie A oppure una buona serie B. Ma comunque in Italia. A che servirebbe farlo tornare in Brasile? E poi il centrocampo. Ok, a Montella non piace Benassi, tanto meno Zurkowski. Allo stesso tempo ci rifiutiamo di credere che la coppia Badelj-Pulgar possa durare in eterno, anzi… per noi è già durata fin troppo. Servono due centrocampisti come il pane, buttiamo là due nomi: Berg e Florenzi. Gente di gamba, sostanza, forte sul recupero palla e sul rovesciamento di fronte. Se poi saranno altri due, pazienza, ma l’identikit è questo. Sull’attaccante poi alziamo bandiera bianca. Fosse per noi prenderemmo Mandzukic… domani mattina. Ma non crediamo che l’ex-juventino sarebbe d’accordo. Quindi venga chi vuole, ma il calcio (si è visto anche stasera) ha poche regole ma ferree, ed una di queste recita: datemi un portiere ed un centravanti e vi farò la squadra. Contro l’Inter Dragowski ha tenuto in vita la Fiorentina e Vlahovic l’ha resuscitata. Scusate, che ruolo hanno Dragowski e Vlahovic? Meditate gente, meditate…

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Pjaca della Juventus e Zappacosta del Chelsea vanno al Genoa. I dettagli

Secondo quanto riportato dal giornalista, Gianluca Di Marzio, nelle prossime ore l'ex giocatore della Fiorentina, Marko Pjaca, si trasferirà in prestito secco...

TMW, Igor, il Torino pensa al difensore brasiliano della Fiorentina per rinforzare il reparto

L'arrivo di Marco Giampaolo ha portato freschezza e rivoluzione al Torino. La nuova idea dei granata per la difesa è Igor, difensore brasiliano di...

CALENDARIO