L’ex allenatore dell’Inter Primavera Stefano Vecchi è intervenuto al Pentasport di Radio Bruno Toscana: “La Fiorentina è una buonissima squadra, soprattutto con l’attacco che ha. Vlahovic è un giocatore fuori categoria, di una buonissima tecnica e con la fame di chi vuol arrivare. Ieri sera non era presente in campo ma ci hanno pensato i compagni a vincere la gara contro il Torino. Penso che la Fiorentina, assieme all’Inter, sia la favorita alla vittoria del Viareggio.

L’anno scorso c’erano tre giocatori che spiccavano sopra gli altri ed erano Ranieri, Gori e Sottil. Loro potrebbero diventare giocatori viola in futuro. Quest’anno, oltre a Vlahovic che ho l’impressione sia uno dei talenti più importanti della Fiorentina negli ultimi anni, vedo bene anche Beloko e Koffi.
Ranieri è un terzino sinistro che è in grado di fare anche il terzo di sinistra o il centrale di sinistra. In Serie B si sta affermando bene e questo è già un gran segnale. Molti giocatori della Primavera spesso non riescono a trovar spazio o affermarsi nemmeno in Lega Pro.

La Fiorentina, insieme a Roma, Inter, Atalanta e Torino, può puntare a vincere il titolo. Dopo il Viareggio la squadra viola avrà le fasi finali di Coppa Italia e quindi ci sarà subito l’occasione per vincere qualcosa. Quando si prendono giovani costosi non lo si fa tanto per la Primavera ma più per la prima squadra in prospettiva.

La realtà della Fiorentina deve essere quella di una società che lotta per l’Europa League. Poi può capitare l’anno più o meno fortunato ma questa è la sua dimensione”.