Tre schiaffi allo Slovan, la viola vince e convince (3-0)

0
100

La Fiorentina liquida la pratica Slovan Liberec senza affanni: 3 a 0 al Franchi. Dopo un primo quarto d’ora di studio primo brivido per Sousa, con una punizione pericolosa degli ospiti al 21′. Alla mezz’ora però, ecco il primo episodio chiave: Ilicic viene livellato al suolo in area e si guadagna il penalty, che realizza. I cechi tentano di imbastire una reazione reagendo in contropiede, ma la viola controlla e trova il 2 a 0 con Kalinic: lancio chirurgico di Ilicic per il croato che sfrutta un controllo sbagliato da parte di un difensore e sotto porta si conferma una sentenza. Pochi affanni anche nella ripresa: solo un brivido per un retropassaggio che Tata salva sulla linea per poi smarrire il pallone, ma nel complesso è assolo viola. E al 68′ c’è gloria anche per Cristoforo, che segna con un bolide da fuori. Finisce così: la viola si issa sempre più al primo posto solitario nel girone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.