Saponara ed Eysseric al momento sono i crucci più grandi della Fiorentina. Giocatori dotati di talento superiore alla media, almeno in questa squadra, che, per motivi diversi, non sono riusciti ancora a dare un contributo concreto. Soprattutto in termini di fantasia, quel pizzico di imprevedibilità che trasformerebbe il gioco viola, fin troppo scontato, soprattutto in fase di costruzione, talvolta troppo scolastica e prevedibile, tale da rendere sterile una manovra che mostra limiti evidenti. Entrambi, peraltro, sono dotati di buon tiro e potrebbero dare un aiuto anche in termini di pericolosità sotto porta. La contemporanea assenza dell’ex Empoli e del francese è stata metabolizzata fino ad un certo punto. Questa sosta è arrivata nel momento giusto per recuperare entrambi.

A riportarlo è La Nazione.

Comments

comments