A Radio Rai ha parlato l’ex portiere della Fiorentina è adesso portiere del Frosinone Marco Sportiello. Queste le sue parole:

“A Firenze ho tanti ricordi, anche lo scorso anno è stato particolare. Porterò nel cuore la tifoseria e la città ma oggi gioco col Frosinone e venerdì voglio vincere. Astori? Prima di ogni partita giocavamo alla Playstation insieme, poi ognuno tornava in camera sua. La mattina dopo però non si è alzato. Quell’evento ci ha fatto diventare uomini, abbiamo fatto una grande scalata: sono cose che ti segnano ma che ti fanno crescere. Fiorentina? E’ forte, se la gioca con tutte le grandi. L’allenatore è bravo, i giocatori giovani e con tante qualità. Mi è dispiaciuto lasciare Firenze ma sapevo dei problemi fra i viola e l’Atalanta, me lo comunicarono prima della fine della stagione ma ormai è andata così. Tifosi viola? Li ringrazio, sono stato fortunato ad essere un giocatore viola. Venerdì sarò avversario: ogni settimana tifo per la Fiorentina ma contro di noi no (sorride ndr). Simeone? E’ un giocatore importante per la squadra, non ha il problema del gol. Anche lo scorso anno fece fatica ma aiuta molto la squadra, sono sicuro che farà tante reti”.

Novantesimo.com