25 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 15:15

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Sorpresa Sabiri, è la vera novità del raduno della Fiorentina: ha rinunciato a parte di vacanze
Rassegna Stampa

Sorpresa Sabiri, è la vera novità del raduno della Fiorentina: ha rinunciato a parte di vacanze

Redazione

2 Luglio · 08:32

Aggiornamento: 2 Luglio 2023 · 08:32

Condividi:

L’attesa è tanta, anche se la stagione sembra finita ieri. Eppure il raduno in programma fra dieci giorni sarà di per sé storico per la Fiorentina, che nella sua storia quasi centenaria non si è mai radunata in ‘casa’ propria. L’era del Viola Park è pronta a partire. Ancora diverse cose da terminare, gli operai sono costantemente al lavoro, ma per quella data la prima squadra troverà tutto pronto. Il mese di agosto servirà per terminare il resto, in modo che ad inizio settembre possa esserci l’inaugurazione in grande stile con il ritorno in città di Rocco Commisso (previsto per l’inizio del campionato). Alla convocazione del 12 risponderanno in tanti.

Due, come Sabiri e Munteanu, lo faranno nonostante avessero diritto ad una settimana supplementare di vacanza. Il primo ha risposto alla convocazione del Marocco per gli impegni di giugno, il secondo ha disputato l’europeo Under 21 con la sua Romania. Tanta voglia di esserci fin da subito e di lanciare un messaggio a Italiano. Soprattutto il giovane rumeno si gioca tantissimo in ottica di una eventuale conferma in prima squadra. Alcuni, si sa da giorni, non ci saranno.Nico Gonzalez (titolare nei due test amichevoli dell’Argentina), Milenkovic e Kouame raggiungeranno la squadra con una settimana di ritardo. Tutto concordato con la società. Si rimetteranno in fretta al pari dei compagni a livello fisico. Accomunato a loro anche Sofyan Amrabat, che per la verità in Nazionale c’è stato poco. Fu il Ct Regragui, dopo averlo convocato, a mandarlo subito in vacanza.

Ufficialmente perché lo vide stanco a causa delle tante partite stagionali. Poi si disse che il centrocampista aveva bisogno di pensare al proprio futuro.È chiaro che una settimana in più di vacanza faccia comodo anche alla Fiorentina in ottica cessione. Stando così le cose, i nazionali dovrebbero raggiungere il Viola Park lunedì 19 luglio. Sette giorni in più per provare a cedere il centrocampista marocchino ed evitargli l’arrivo a Firenze. Già in passato si sarebbe fatto volentieri a meno di portare in ritiro musi lunghi e giocatori scontenti. Casi noti, fin troppo. Lo scrive La Nazione.

LEGGI ANCHE, DIA ALLA FIORENTINA?

Nazione, Dia, la Salernitana apre ad una contropartita? Sottil o Cabral sul piatto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio