SI, POSSIAMO: PERCHE’ AFFRONTARE LA JUVE SUBITO E’ LA COSA MIGLIORE

“Andiamo a Torino per vincere”: le parole di Paulo Sousa rimbalzano potenti nella testa dei tifosi. Ma quanti sono davvero convinti? Quanti ci scommetterebbero 5 euro? Pochini, ad osservare il comportamento dei tifosi sui social: “Sono una corazzata, è quasi impossibile”, è il pensiero generale.

Eppure oggi Allegri ha detto una cosa parzialmente giusta: “La Fiorentina parte avvantaggiata. Ecco: non è vero. Sappiamo perfettamente che la Juve ha una rosa più forte e, per di più, gioca in casa. Ma la Viola ha un vantaggio ed è quello individuato dal mister bianconero: “Sono quelli dell’anno scorso. Noi no”. Eccolo là, il detonatore di sogni incerti, a tinte rigorosamente viola.

Lo ripetiamo da un pezzo: il vero colpo di mercato di quest’anno? Uno solo, per ora: riproporre la stessa formazione di un anno fa. Con lo stesso stratega, Sousa. Con una squadra che si è cementata nel tempo e che ha mandato a memoria la lezione appresa l’anno scorso. La Juve non può dire altrettanto, almeno dalla cintola in su. Poi serviranno grinta, cuore e cervello. Servirà di tenere la luce sempre accesa, come ha detto Sousa. Ma se un vantaggio c’è, teniamocelo stretto. E partiamo da lì per sgretolare le certezze altrui ed affastellare sogni. E poi speriamo che Higuain abbia ancora 3 kg di troppo nel contorno pancia. Ecco: tra qualche settimana la Juve diventerà una squadra più affiatata, i suoi membri saranno più in forma e, probabilmente, assisteremo all’ennesima stagione da rullo compressore. Ma domani no. Si spera. Buon campionato a tutti.

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments